I vostri grattacieli

Series of 30 Posters.
Source: Anonymous Sentence.

In 2008, shortly after the demolition of the so-called “stecca degli artigiani” in the Isola neighborhood in Milan, walking along the edges of the yard where there was the Isola Art Center, I noticed an anonymous sentence written on a wooden wall: “Your skyscrapers will be rubble before they are even built”.

The project is developed for comparisons: the found sentence is being associated with a number of old pictures of the Isola district, new projects renderings, and old pictures of skyscrapers from IXX and XX century.

The perception is that there is no progress (the progress was too modernist idea), the change was removed from the idea of improvement, Culture has become a word that serves as a pretext for the destruction of culture, such as “Green” is the destruction of nature traces remained.

Nel 2008, poco dopo la demolizione della stecca degli artigiani, nel quartiere Isola di Milano, camminando lungo i bordi del cantiere dove sorgeva l’Isola Art Center, ho notato una scritta anonima su una parete di legno: “I vostri grattacieli sono macerie prima ancora di essere costruiti”.

Il progetto si sviluppa per comparazioni: alla frase trovata vengono associate una serie di vecchie immagini del quartiere isola e vecchie immagini di grattacieli del IXX e XX secolo.

La percezione è che non c’è più progresso (il progresso era un’idea troppo modernista), il cambiamento è stato staccato dall’idea di miglioramento, la Cultura è diventata una parola che serve da pretesto per la distruzione della cultura, come il “verde” è la distruzione delle tracce di natura rimaste.

DPP_0049