Utopic Memories Landcapes

Series of Collages.
Source: Found Postcards.

A series of extra-ordinary landscapes crated – through visual comparison – by the use of anonymous found postcards.

The landscapes usually depicted in the postcards are deeply stereotypical and suggest, per se, a parallel reading:

  • the “real” place, depicted in the postcard.
  • the imaginary “mythicized” place self-represented through the reality of photographic fiction.

The collages are assembled without any digital intervention but just by comparing and combining the “original” pictures, in order to highlight the embedded scenarios inside the pictures, as a mapping of impossible spaces (or like a kitsch version of the island of utopia).

Una serie di paesaggi extra-ordinari costruiti per accostamenti visivi partendo da una raccolta di cartoline anonime trovate.

I paesaggi rappresentati nelle cartoline sono fortemente idealizzati e suggerisco già nella loro natura una lettura parallela:

  • il luogo “reale”, più o meno celebre, rappresentato nella cartolina.
  • il luogo immaginario “mitizzato” che si autorappresenta attraverso la realtà della finzione fotografica.

I collages sono assemblati senza nessun intervento di ritocco digitale, ma solo confrontando e accostando tra loro gli “originali”, evidenziando semplicemente quegli scenari insiti all’interno delle immagini, come se fosse una mappatura di luoghi impossibili (o come una versione kitsch dell’isola di utopia).